close x

Le risposte alle domande più frequenti degli albergatori su Facebook

facebook-hotelRullo di tamburi…

1) Facebook converte?

Per rispondere dobbiamo partire dal concetto di conversione che spesso per i manager dell’hotel è un sinonimo di prenotazione. La conversione invece è un obiettivo ed è chi gestisce la pagina con la Direzione dell’albergo a definire di che tipo deve essere e quali sono le metriche da monitorare.

Alcuni dati interessanti possono essere: il numero di like che ottiene un post, se e quanto un post viene condiviso, il successo di un contest lanciato sul social, mentre sempre decisive sono le statistiche sul numero di visite che arrivano al sito ufficiale da Facebook (CTR – click through rate).

La risposta alla domanda 1 è quindi: “dipende” da cosa si monitora.

Ci sono tipi di conversioni più facili da ottenere, altre, come la prenotazione, sicuramente più ardue… MA NON IMPOSSIBILI.

2) perché l’hotel deve essere su Facebook?

“E’ solo una perdita di tempo” è la frase che segue spesso questa domanda.

NO.

Oppure: l’hotel deve essere su Facebook perché “tutti” sono li. Non esserci equivarrebbe a eliminare l’insegna con il proprio nome dalla strada rischiando di perdere un’opportunità di farsi vedere: Facebook è “solo” un’altra vetrina dove farsi vedere e interagire con i possibili clienti.

NI.

La peculiarità di Facebook rispetto agli altri social è data dal tempo speso dalle persone su questo sito. Se così tante persone ci passano così tanto tempo, perché non provare a catturare la loro attenzione? (ricordate che esserci è gratis).

Inoltre è diventata consuetudine per gli utenti di tutte le età/genere/estrazione sociale cercare l’hotel in cui si andrà in vacanza o dove si sta soggiornando su Facebook per vedere, leggere e far parte di un gruppo selezionato di persone che probabilmente hanno fatto la medesima scelta e ci possono dare dei consigli PRIMA della nostra partenza (e prima che ci ritroviamo nei “guai”).

3) perché i Like della mia pagina non aumentano?

I motivi possono essere molteplici: la tua pagina non è visibile per alcune impostazioni errate? La tua pagina non è interessante e i contenuti stentano a “coinvolgere”? La tua pagina non è abbastanza pubblicizzata nel sito, nella firma delle email, nelle comunicazioni offline?

A questo proposito leggi il nostro post dedicato a come aumentare i fan http://www.hotel-lab.com/5-modi-per-aumentare-gli-iscritti-alla-vostra-pagina-facebook/.

4) ho migliaia di Like, perché nessuno clicca i miei post?

In questo caso la prima azione da intraprendere è mettersi dalla parte dei fan: tu cliccheresti mipiace o condividi, o commenteresti un post della tua pagina? E’ abbastanza interessante da meritare la tua azione?

Per stimolare l’interazione dei fan con i post pubblicati, è vivamente consigliato utilizzare un piano editoriale ragionato che intervalli informazioni di interesse comune, immagini visual di un certo effetto e notizie commerciali dell’hotel. Lo scopo è mantenere viva l’attenzione di chi ci segue e per farlo è necessario stimolarli con domande, curiosità e immagini divertenti e in grado di creare emozioni.

Non dimentichiamo inoltre che una pagina che sembra abbandonata, in cui non ci sono post recenti, perde visibilità “grazie” al nuovo algoritmo utilizzato da Facebook: sarà considerata poco interessante con la conseguenza che la pagina stessa non sarà visibile nemmeno ai suoi fan.

Purtroppo le ultime modifiche agli algoritmi di Facebook hanno diminuito pesantemente la portata organica delle pagine aziendali (per favorire la pubblicità a pagamento nel social) e l’unico modo per continuare ad esserci ed essere visti è postare contenuti di qualità di appeal per gli utenti.

Attenzione infine poichè Facebook da qualche settimana sta anche penalizzando i contenuti che vengono postati attraverso piattaforme di terze parti, come ad esempio Hootsuite, quindi conviene postare e pianificare direttamente dal social!

5) cosa devo scrivere sulla mia pagina?

Ribadisco la necessità di un piano editoriale per differenziare gli argomenti e assicurare una presenza costante di post.

Il monitoraggio dei risultati dei post ci fa capire quale tipo di contenuto è particolarmente apprezzato dagli utenti: aggiornamenti di stato, immagini o video? (diciamolo subito: le immagini sono quelle che “funzionano” di più, seguite dai video, e infine dal solo testo – che è pochissimo, se non per nulla, efficace.)

Una regola base riguarda le informazioni commerciali che non devono essere troppo frequenti (non più di una a settimana), si devono inoltre evitare il più possibile i link che portano ad altri siti che allontanano da noi l’utente.

L’ideale è postare link che rimandano al sito dell’hotel dove verrà postata l’informazione che si vuole dare nella sua interezza… perché?

facebook hotel

 

E con questo è tutto… buon Face-booking!

Chi è 

Condividi questo articolo.Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+4Share on LinkedIn11

Blog facebook hotel0 comments

Leave a Reply