close x

Recensioni Google per gli hotel: nuovo look e nuovi approfondimenti

Da circa una settimana sono state lanciate e messe online le recensioni Google con un nuovo formato e una serie di approfondimenti “smart”, focalizzati per il momento sul lato mobile (ovvero, si visualizzano solo consultando Google tramite smartphone o tablet, e non tramite pc desktop).

Questo nuovo formato non va ad intaccare la filosofia delle recensioni (che vengono ancora mostrate in toto, senza possibilità di “censura” da parte dell’hotelier, e per pura “utilità” del viaggiatore) ma il loro look, e mette in campo un nuovo spettro di approfondimenti utili a comprendere dettagli a proposito della struttura e, soprattutto, cosa ne pensano i clienti che ci sono già stati e hanno lasciato una recensione (su Google, appunto).

Come abbiamo detto, la visualizzazione classica consultando il motore di ricerca da pc desktop per ilmomento resta invariata:

google-recensioni-desktop

A cambiare sensibilmente è invece la visualizzazione da mobile.

Se effettuiamo ad esempio la ricerca per “hotel pincopallo di canicattis” e scorriamo i risultati della ricerca fino ad arrivare al box che riporta le informazioni presenti su Google in merito alla struttura (saltando quindi i vari link sponsorizzati, booking.com etc. ed arrivando alle informazioni “pescate” dalla scheda Google dell’hotel, dalle informazioni ivi contenute e registrate, e dal profilo Google Plus dell’hotel) arriviamo a questa visualizzazione:

google-recensioni-mobile

Il primo livello di visualizzazione non si discosta di molto da quanto già presente su piattaforma, ma ad essere interessanti sono i livelli di approfondimento attivati:

recensioni-google-mobile-new-look

Come si può notare, la scheda dell’hotel presenta risultati specifici e recensioni personalizzate a seconda della tipologia di viaggiatore che ha recensito e provato la struttura: nell’esempio che abbiamo preso, compaiono “viaggiatori in coppia” o “famiglie”. Trattandosi di un hotel business in centro città, che si propone di alloggiare anche famiglie nelle comode family room, junior suite e suite, capiamo bene che illustrare i pensieri dei due tipi di viaggiatori SEPARATAMENTE può aiutare ulteriormente i nuovi viaggiatori che rientrano in una delle due categorie (o, per contro, scoraggiare un eventuale viaggiatore che non gradirebbe, ad esempio, trovarsi in una struttura dove rischierebbe di trovare troppe famiglie, magari con bambini piccoli, etc.)

Un ulteriore livello di approfondimento è poi possibile consultando i riassunti di ciascuna “votazione”, che ne spiegano il motivo, i punti di forza e i punti di debolezza dell’hotel, con un tono anche abbastanza “personalizzante” che nelle intenzioni della piattaforma vorrebbe rendere più “credibili” e vicine all’esperienza dei viaggiatori le recensioni e i punteggi riportati.

Il nuovo look e i nuovi approfondimenti, rientrano nel piano di intenzioni di Google, che intende arricchire le schede degli hotel con sempre più informazioni, e con il chiaro intento di mantenerle “in house” per tutto il processo di prenotazione, dalla ricerca alla finalizzazione (senza quindi “sprecare” click che potrebbero diventare prenotazioni – con riconoscimento di fee una tantum o commissioni – su fornitori esterni, OTA, etc.)

Inoltre, non è un mistero che l’intento principale di questo tipo di schede sia di fornire informazioni quanto più utili e al tempo stesso formare la brand reputation delle strutture stesse.

Per questo ci aspettiamo che prima o poi questo nuovo look arrivi anche sulle ricerche da desktop, e per questo continuiamo a consigliarvi di porre particolare attenzione al monitoraggio delle recensioni che ricevete per i vostri hotel e, soprattutto, alla gestione corretta delle stesse: non ignoratele, ma sfruttatele!

Per qualche consiglio utile, potete consultare i nostri articoli qui e qui.

Per approfondimenti su Google e i suoi prodotti, potete cliccare: qui per Google Hotel Ads, qui per Google App Trips, oppure continuare a seguirci per i prossimi post sull’argomento (e ce ne saranno!)

E voi cosa ci raccontate: siete pronti per affrontare le nuove sfide lanciate dal nuovo look e dagli approfondimenti di queste recensioni Google?

Se avete bisogno di qualche buon consiglio su Google e i suoi prodotti, e su come gestire le recensioni del vostro hotel potete contattarci cliccando questo link o compilando il form che trovate online!

Chi è 

Laureata in comunicazione e nuovi media e con un master in Tourism Management, entrambi conseguiti presso Università IULM di Milano, ha proseguito il proprio percorso lavorativo in ambito revenue, marketing e web marketing, collaborando con prestigiose catene alberghiere e piccoli hotel indipendenti. È oggi consulente di strategie di web marketing e online advertising, social media e community manager, e copywriter creativa per il web.

    Altre informazioni su di lei in :
  • googleplus
  • linkedin
  • pinterest
  • twitter
Condividi questo articolo.Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+3Share on LinkedIn6

Senza categoria0 comments

Leave a Reply