La business intelligence al servizio del revenue: essere smart, oltre che intelligenti

Il processo più delicato interno alla gestione alberghiera, è forse quello decisionale e strategico che porta alla definizione delle tariffe di vendita, con tutto quel che ne consegue: strategia, analisi, impostazione canali di vendita, gestione degli stessi.

È a questo punto che viene in aiuto la nostra Business Intelligence:  un’applicazione che ha come risorse i dati statistici consolidati e previsionali da Scrigno, e li rende fruibili in mobilità su grafici e tabelle sintetiche, a disposizione del manager alberghiero.

Il tutto si traduce quindi nella capacità di individuare e monitorare KPI (Key Performance Indicators – indicatori chiave di performance) efficaci e significativi, ed essere al tempo stesso in grado di tenere sotto controllo l’attività alberghiera e extra alberghiera (fatturato, ricavo medio, occupazione, , revpar, etc.), nell’ottica di poter automatizzare alcuni processi aziendali come i report e i focus strategici, e basare una strategia su dati concreti, ottenendo una maggiore efficacia nel prendere decisioni legate alla vendita sia offline che online.

Avere dunque al giorno d’oggi una BI (Business Intelligence) collegata al proprio gestionale alberghiero, porta dei vantaggi non indifferenti, soprattutto a livello di risparmio di tempo e risorse impegnate nell’analisi della situazione e nel successivo processo decisionale.

In particolare, i vantaggi possono essere riassunti in 3 punti:

  1. economicità di analisi: inserire dei meccanismi di automazione nel processo d’ analisi, che corrisponde, nel mondo degli alberghi, ad avere in modo tempestivo i dati; dati a supporto del processo di analisi-decisione strategica
  2. uniformità di informazioni: tutti visualizzano gli stessi dati, su base condivisa
  3. efficacia delle decisioni: con dati rifiniti e significativi il processo decisionale viene agevolato e può basarsi su dati concreti e in previsione di raggiungere obiettivi mirati

La BI integrata al nostro gestionale, Scrigno, ad esempio è anche consultabile su dispositivi diversi da desktop: tablet, smartphone, etc. portando oltre ai vantaggi sopra elencati un plus di utilità quali:

  • l’essere a portata di mano, di accesso veloce, ovunque, in modo da facilitare il manager nello svolgimento dei compiti quotidiani E nell’avere sotto controllo la situazione di vendita
  • l’essere integrata a sistema, quindi sempre aggiornato all’ultima chiusura di hotel
  • fornire dati incrociabili con diverse possibilità di approfondimento o filtro (nazionalità, area temporale – giorno, mese, anno – segmento di clientela, tipologia di tariffe, etc.) a seconda delle esigenze del manage
  • l’essere “smart” oltre che intelligente: la BI Scrigno è una app dotata sia di pannelli di controllo e approfondimento dedicati a ogni aspetto del business che di una schermata riassuntiva sulla situazione camere e sulle KPI principali, a livello aggregato

In particolare, questi sono gli indicatori in analisi nella BI Scrigno consultabili in un touch:

  • Vendita delle camere, occupazione: in 4 proiezioni (on the books anno in corso, on the books anno precedente, consolidato anno precedente, budget) da confrontare l’una con l’altra per un colpo d’occhio efficace sulla situazione on the books
  • Revenue (andamento ricavi camera netti), Bednight, e Average room rate (con possibilità di approfondire a quali prezzi medi di vendita per mese o per segmento di clientela si è venduto nell’anno precedente o si sta vendendo quest’anno)
  • Top agency prenotante, top nazionalità prenotanti, e quindi analisi della composizione della clientela
  • Summary hotel (proiezione sintetica che racconta l’andamento sull’anno di ricavi camera e le RN consolidate – entrambi con raffronto anno in corso vs. precedente – ): nel caso di catene alberghiere o cluster di più alberghi, si possono monitorare contemporaneamente tutti gli alberghi
  • Trend delle prenotazioni camere nel tempo (analisi del booking pace, ovvero del pick-up: come si è mossa la richiesta di camere per un dato periodo, nei periodi precedenti selezionati – utile nel caso di prenotazioni per eventi ad esempio, per monitorare il comportamento di acquisto RN e sale, oppure nel caso dei resort: prenotazioni sottodata? Anticipo? Realizzo allotment?)
  • Daily trend (analisi dettagliata giornaliera delle prenotazioni, raffrontate a budget e anno precedente, con dettaglio situazione camere)
  • Analisi Roomnight (visualizzazione camere occupate suddivise per lunghezza di soggiorno, che rende possibile analizzare i giorni di anticipo con cui sono arrivate le prenotazioni, in modo da analizzare le abitudini di acquisto dei propri clienti e decidere se agire su scontistiche del tipo lastminute oppure no)

La nostra BI nasce dunque con l’obiettivo di raccogliere informazioni sul movimento del proprio business in maniera completa e semplificata: informazioni che il più delle volte non sono quotidianamente disponibili in maniera così aggregata (o razionalizzata, o accessibile) al revenue manager o alla direzione d’albergo.

Se siete interessati alla nostra BI, contattateci per una consulenza gratuita, oppure seguiteci sui social o durante i webinar e gli eventi di formazione gratuita per informazioni, discussioni e approfondimenti sulla gestione alberghiera, il revenue e il booking online (ma non solo)!

 

Related Posts