LUN – VEN 09.00 – 13:00 | 14:00 – 18:00

hotel-LAB.com

digital-marketing-hotel-2021

Digital marketing & distribution strategy per il tuo hotel: consigli

Le vendite dirette del tuo hotel hanno bisogno di una boccata d’ossigeno? Non sai come intercettare la domanda turistica “buona” e/o come stimolare il ritorno dei tuoi clienti migliori? Con la crisi post-Covid hai bisogno di dare una rinfrescata alla tua webmarketing strategy per rinforzare le vendite da sito web? Sei nel posto giusto!

Con i consigli Hotel LAB potrai chiarirti le idee su come impostare la giusta strategia di vendita, su quali canali scegliere e quali strumenti utilizzare per intercettare la domanda e creare flussi di comunicazione virtuosi, in grado di aiutarti a raggiungere i segmenti di pubblico giusti, e su come creare un sistema che funzioni davvero per la distribuzione allargata del tuo hotel su web.

Anzitutto, un paio di premesse fondamentali:

  1. Non esistono scorciatoie o ricette valide per tutti, ogni destinazione e hotel ha le sue peculiarità e punti di forza su cui fare leva, quindi ognuno di essi ha bisogno di una soluzione ad hoc. Tale soluzione, però, si può modulare in modo da essere personalizzata e corrispondente in pieno alle esigenze di ciascun business.
  2. Per guadagnare prima bisogna investire: se non si è disposti a destinare budget e risorse per implementare un sistema integrato in grado di intercettare la domanda su vari canali (anche ma non solo i social, ad esempio, o i motori di ricerca) e convertirla in acquisto, non si andrà da nessuna parte
  3. Quello che funziona è “fare sistema”: ogni strumento ha le sue caratteristiche e la sua efficacia, tutti insieme raggiungo l’obiettivo prefissato
  4. I risultati dipendono non solo dallo sforzo ma anche dagli obiettivi prefissati: è opportuno sceglierne di raggiungibili, coerenti, misurabili e soprattutto, sceglierli in base alle reali possibilità. Ciò implica di conoscere il mercato, il modo in cui si muove, un ROI medio a cui puntare e le tempistiche entro cui raggiungerlo. Difficilmente, a meno di non affidarsi a esperti del settore, si sarà in possesso di tutte le informazioni per prendere una decisione ragionata… quindi contattaci per studiare insieme le opportunità e soluzioni più adatte alle tue esigenze!

Fatte queste premesse, partiamo dagli OBIETTIVI, in base a cui sarà opportuno scegliere gli STRUMENTI e infine stabilire la STRATEGIA più adeguata.

  1. OBIETTIVI: a ciascun obiettivo o mix degli stessi corrispondono delle azioni (scelta delle piattaforme su cui operare, destinazione di budget e risorse, implementazione, integrazione). Di norma si utilizza un mix di obiettivi/strumenti in grado di coprire tutte le fasi del processo di acquisizione di un cliente – quindi dalla ricerca iniziale di informazione alla selezione delle strutture fino ad arrivare all’incanalare la domanda verso sito web dell’hotel, per poi seguire anche la fase post stay – nello specifico dunque:
    1. Intercettare, creare o stimolare la domanda (indicizzazione su motori di ricerca, presenza sui social): ricordiamo che attualmente circa il 30% degli utenti inizia il proprio customer journey sui motori di ricerca, più del 35% si informa sui social prima di iniziare un viaggio e oltre l’80% consulta le recensioni sulle piattaforme online prima di partire.
    1. Disintermediazione e distribuzione allargata (social media, sito web, motori di ricerca)
    1. Lead generation (ovvero, trasformare ogni contatto in lead e ogni lead in customer, ne abbiamo parlato qui e qui)
    1. Brand awareness, reputation e consolidation(social, motori di ricerca e sito web)
    1. Customer retention e fidelizzazione (Social, sito web, e-mail marketing)
    1. Customer care (CRS, piattaforme dedicate, social, app)
  2. STRUMENTI: la scelta delle piattaforme su cui operare è fondamentale. Non ne esiste una “meglio” dell’altra, tutte insieme collaborano per arrivare all’obiettivo. Il mix classico che vi consiglieremo sarà:
    1. Google Hotel ADS: advertising a pagamento dedicato alle strutture alberghiere che permette di mostrare le tariffe di vendita diretta sul motore di ricerca con un posizionamento alto, in grado di catturare l’attenzione dei clienti che compiono ricerche su destinazione/hotel e, quindi “far concorrenza” alle OTA (ne abbiamo parlato qui).
    1. Social media – profili e advertising: una buona strategia prevede di utilizzare anche i social (soprattutto Facebook e Instagram), non solo come vetrina o punto di contatto con i clienti, ma anche e soprattutto per intercettare domanda latente o seguire il percorso dei clienti fino alla prenotazione (e, nel caso, dare una spintarella quando il cliente è indeciso… è il caso del remarketing, di cui abbiamo parlato qui).

Gestire correttamente la presenza sui social non implica soltanto “mostrarsi” nella veste migliore (con immagini, video e contenuti studiati per emozionare e stimolare l’interazione), ma anche riuscire a proporre su queste piattaforme l’offerta hotel in grado di stimolare l’acquisto diretto. La strategia, quindi, dovrà dosare informazioni e advertising in maniera equilibrata e ragionata.

  • CRS, PMS, Booking engine e sistemi integrati, comprese app di gestione dello stay e soluzioni di e-mail marketing (ne abbiamo parlato in questa serie di articoli): la scelta del Booking Engine è fondamentale, soprattutto nell’ottica di creare un flusso di comunicazione e traffico che attraversa tutte le fasi nel modo più veloce e efficace possibile. Un sistema integrato cattura l’attenzione del cliente e lo accompagna in pochi, semplici step, verso il sito web dell’hotel e – se la strategia è stata implementata correttamene e il cliente è “quello giusto” – alla prenotazione.
    • Sito web dell’hotel: abbiamo dedicato numerosi capitoli all’importanza dell’avere un sito web performante, non solo “bello da vedere”, efficace e che converte. Potete consultare qui, qui e qui, e ricordare le caratteristiche fondamentali di un sito web che converte:
      • È responsive nel design oltre che accattivante nei contenuti
      • È veloce nel caricare e distribuire/fornire informazioni agli utenti
      • È semplice e intuitivo da navigare e fornisce al cliente ciò che sta cercando, a volte anche prima che sappia esattamente cosa sta cercando
      • È integrato con i sistemi hotel
      • Fa parte di un content hub che distribuisce informazioni o ne prende dagli altri canali che fanno parte della strategia, è un nodo all’interno di un flusso, oltre che una tappa obbligata
      • Sa emozionare, oltre che informare

Allora, cosa ne pensi? Hai una strategia adeguata ai tuoi obiettivi e gli strumenti giusti per perseguirla oppure ancora brancoli nel buio?

Nel dubbio, siamo a disposizione, contattaci per una consulenza mirata!

Image credits: rawpixel on Freepik.com