Liste email per il marketing? I nostri consigli – 2

email-marketing-tips-building

Parte 2: la costruzione della lista contatti

Rieccoci qui, a distanza di qualche giorno, a parlare di emailing e di come farle bene, e soprattutto: come costruirle in maniera efficace dal punto di vista del marketing per “vendere” bene il vostro hotel.

Parlavamo, nello scorso post (che potrete rileggervi qui) quanto sia difficile (ma non impossibile!) costruire delle email efficaci da questo punto di vista.

Seguendo i nostri primi consigli avete imparato come costruire delle email efficaci che non finiscano, possibilmente, nella casella spam, e ora?

È giunto il momento di costruire, segmentare, e sfruttare al meglio una mailing list degna di tal nome.

Se ci seguite da un po’, avrete ormai familiarizzato con il concetto di acquisizione contatti (lead generation, ne abbiamo parlato qui). È il pimo passo di questo secondo step verso una campagna marketing via email di successo: acquisire contatti, tramite campagne di acquisizione lead precedentemente messe in atto (sui social, sul vostro sito web, tramite form online, tramite form in hotel… gli strumenti sono vari e tutti utili, anzi indispensabili).

Tali contatti poi vanno elaborati, segmentati e “coltivati”, ovvero va insegnato loro dove andare per fare ciò che vogliamo e come rispondere in maniera ottimale alle nostre sollecitazioni: ricevuta la mail, vanno invogliati ad acquistare, creando anzitutto un percorso di acquisto il più semplice e immediato possibile. Con il tempo, tale percorso diventerà quasi automatico, soprattutto se la gestione dei contatti sarà fatta in maniera ottimale: il processo “ricevo una mail, la apro, mi interessa il contenuto che veicola, compro” dovrebbe arrivare a svolgersi in maniera del tutto naturale.

Quando accadrà, saprete di aver fatto bene. Prima, c’è bisogno di qualche piccolo accorgimento per “educare” i contatti.

Ecco i 7 consigli Hotel-LAB per costruire una lista di contatti “a prova di bomba” per le vostre emailing di vendita:

  1. Costruitevi un profilo online: non di sole email vive l’hotel, ma anche e soprattutto di contatti “personalizzati”. Ai clienti bisognerebbe “parlare” non solo dalla casella di posta, ma anche (e in maniera organica e organizzata) dal sito web, dai profili social, etc.
  2. Promuovete le campagne che veicolate per email anche sui social media (anche perché vi serviranno per fare lead generation)
  3. Fate leading generation in maniera intelligente e ovnque potete: inserite i form di adesione alle newsletter sulle landing page del vostro sito, sulle pagine che ricevono più traffico, sulla home, sugli ads targettizzati sui vostri social, nei vari form di contatto/richiesta informazioni e nelle transactional email, nonché prima della conferma definitiva sulla pagina di acquisto del vostro sito (le basi, proprio!)
  4. Siate trasparenti sui vostri intenti e su ciò che offrite in cambio dell’iscrizione alla vostra newsletter/mailing list (a nessuno piace pensare di essere oggetto di una raccolta massiva di “dati sensibili”, ma quasi tutti accettando i iscriversi alle NL se hanno qualcosa di tangibile e appetibile in cambio.)
  5. Il 90% delle persone si iscrive alle newslettere per ricevere aggiornamenti dalle aziende a cui è interessato. Solo il 10% accetta di fare lo stesso attivando le notifiche sui social, invece: sfruttate la proporzione a vostro vantaggio e siate informativi (e utili) con i vostri contatti!
  6. Il 72% delle persone preferisce ricevere contenuti promozionali via email, solo il 12% lo accetta dai social: i pacchetti vacanze, inviateli per email, dunque, ai vostri clienti o potenziali tali…
  7. Ogni tanto, ricordatevi di regalare qualcosa: la gente non sa resistere ai regali, e sarà molto più incentivata a concedervi attenzione se gli date qualcosa di percepito come di valore, gratis (sconti, coupon, gratuità varie)

Tutto chiaro su come costruire una lista di contatti e come veicolare le giuste email per fornire il giusto supporto alle vendite (del sito web, perché non dimentichiamo che lì dovrebbero puntare tutti i click stimolati dalle call to actions!) del vostro hotel?

Avete bisogno di un aiuto più concreto e una consulenza specifica e mirata? Contattateci, e studieremo insieme la soluzione più adatta alle vostre esigenze…

Related Posts