LUN – VEN 09.00 – 13:00 | 14:00 – 18:00

hotel-LAB.com

peggiori-errori-seo-website-hotel

Gli errori SEO da NON commettere sul sito del tuo hotel

Loi sai qual è una delle cose più importanti per un albergatore oggi?

Avere un sito web che funziona. Ovvero che non solo attira traffico, ma lo converte in prenotazioni. Con l’avvento dell’era post-covid, infatti, abbiamo visto che sempre più utenti si approcciano e completano i propri acquisti online, da smartphone e mobile devices per la precisione, ma tu ti sei attrezzato per compiere i passi fondamentali per:

  • Intercettare la domanda
  • Stimolarla o addirittura crearla dal nulla
  • Incanalarla verso lo strumento di vendita più efficace (e meno costoso in termini di commissioni): il sito del tuo hotel
  • Convertirla in acquisti
  • E magari (perché no) anche fidelizzarla, in modo che ritorni in futuro a prenotare?

Se la risposta è sì, sei già sulla buona strada, ma siamo proprio sicuri che tu abbia fatto tutto quanto perbene? E soprattutto, che tu non abbia compiuto alcuni degli errori più comuni a livello SEO che potrebbero penalizzare l’indicizzazione del sito del tuo hotel… rendendo i tuoi sforzi e investimenti vani?

Sarebbe un vero peccato, no? Vediamoli insieme, allora, in modo da evitarli!

  • A livello di contenuti, la cosa fondamentale da ricordare è che Google e i motori di ricerca in generale amano l’unicità. Ovvero, i contenuti che proponi sul tuo sito non solo devono essere creativi e accattivanti, ma unici:
    • No contenuti copiati o ripetuti più volte (no al copia e incolla, neanche dal tuo sito ai social e viceversa…)
    • Sì contenuti nuovi, meglio ancora se prodotti “in ottica SEO”, e tenendo ben presente che, nel corso degli anni, i motori di ricerca si sono evoluti: in pratica, adesso Google non premia più i testi costruiti secondo keyword o insiemi di keyword specifici, ma valuta una serie molto più complessa di variabili e soprattutto apprezza i testi creati “da esseri umani per esseri umani”. Discorso complesso da spiegare, per approfondimenti, potete consultare qui.
    • Siccome Google e i MdR si stanno orientando verso modelli predittivi basati su lingua e linguaggio, fate molta attenzione anche voi a come li usate sia nei testi che nei metadata del vostro sito.
    • No a testi brevi e troppo riassuntivi, sì a testi più lunghi e descrittivi, purché utili a chi naviga il vostro sito.
    • Fate molta attenzione alle metadescription: duplicate, copiate o ripetute troppe volte potrebbero causare la penalizzazione del vostro sito web, in caso Google dovesse giudicarlo una “copia pirata” di altri siti e contenuti.
    • Idem per title tag e gli H1 tag: siate specifici, succinti e non ripetitivi. Più pagine con gli stessi title tag mandano in confusione motori di ricerca e navigatori, che non capiscono perché dovrebbero cliccare su una pagina dopo l’altra… che riporta apparentemente le stesse informazioni! Il web non ama perder tempo, ricordatelo.
    • Gestite le immagini! Fate molta attenzione, perché non basta più caricare delle belle immagini sul vostro sito per ottenere il risultato sperato, le immagini e i loro attributi vanno gestiti consapevolmente e in modo da supportare al meglio l’indicizzazione:
  • Inserendo descrizioni
  •  testi alternativi,
  • attributi e descrizioni specifiche (anche per gli utenti non vedenti che si affidano a lettori elettronici delle pagine web)
  • Attenzione particolare va dedicata alla mobile friendliness del vostro sito: un sito web per performare deve essere responsive (ovvero, un solo sito che si adatta fluidamente al tipo di device da cui si consulta). Altrimenti sui motori di ricerca non viene indicizzato ai primi risultati della ricerca o addirittura venire penalizzato. Di sicuro non verrà preferito dagli utenti che, non potendolo navigare agevolmente dai dispositivi portatili (tablet e smartphone) preferiranno starvi lontani.

In questo articolo abbiamo dato consigli agli albergatori che vogliono migliorare il sito web dell’hotel in poche mosse, in questo abbiamo spiegato perché è ADESSO il momento giusto di investire nel potenziamento del sito web, qui e qui invece trovate i consigli mirati a chi non solo vuole offrire un sito web mobile oriented, ma fare advertising in modo da attrarre attivamente il pubblico giusto.

Riassumendo, nel potenziare le performance del sito web del vostro hotel ricordatevi:

  • di fare in modo che le pagine del sito si carichino in maniera il più veloce possibile (2 secondi a pagina sarebbe l’ideale a cui puntare)
    • riportino le informazioni essenziali più utili al potenziale cliente (almeno nella versione mobile, mentre nella versione classica, lo abbiamo visto, vince l’esaustività e creatività/unicità delle descrizioni)
    • e riportino queste informazioni nella maniera più schematica e fruibile possibile (a chi naviga non piace perder tempo a cercare le informazioni)
    • di semplificare template e procedure per check-in e check-out acquisti
    • richiedendo il minor numero di dati possibile (e perfezionando semmai in un secondo momento la raccolta dati)
    • di fornire un percorso chiaro e poco dispersivo durante l’esperienza di navigazione, lasciando gli approfondimenti facoltativi in secondo piano e privilegiando l’ottimizzazione di click verso l’acquisto
    • di implementare modi e metodologie per il recupero degli utenti se qualcosa va storto durante la navigazione, prima dell’acquisto (ripresa carrello senza acquisti, email marketing actions, remarketing sui social/Motori di ricerca) o dopo lo stay (customer care)
    • di fornire agli utenti la possibilità di condividere le informazioni reperite sul vostro sito verso esterno (sui social e con i propri contatti, per stimolare il passaparola positivo)

Tutto chiaro fino a qui?

Le indicazioni sono semplici ma, se seguite e correttamente implementate, possono fare davvero la differenza. Se avete dubbi, potete contattarci tramite questo link per studiare insieme come migliorare o ri-creare il sito web del vostro hotel in modo da renderlo ancora più performante. Vi aspettiamo per una consulenza personalizzata sulle vostre esigenze!

Image credits: 8photo – it.freepik.com