Un sito web che convince, per ripartire alla grande

un-sito-web-che-convince

C’è un tempo per ogni cosa: c’è stato il tempo di restare a casa e curarsi, il tempo di preoccuparsi di noi stessi e degli altri, presto tornerà il tempo di uscire e, finalmente, tornare a viaggiare. Perché non usare questo momento di “calma”, riflessione e pausa anche per studiare strategie e ripensare obiettivi e, soprattutto, per affilare le armi a disposizione degli albergatori per tornare presto e con sulla cresta dell’onda?

Questo potrebbe essere proprio il momento adatto per ripensare le proprie strategie di vendita, adattarle al nuovo clima e alle richieste del mercato (oltre che a quelle della situazione economica generale e specifica, e a quelle del Paese in cui si vive e lavora) e per potenziare gli strumenti di vendita, nell’ottica di ripartire “con una marcia in più”.

Non servono grossi investimenti, qualcosa si può fare anche con piccole spese o investendo altre risorse, riconvertendo, strategizzando.

Partire da un rinnovamento o un potenziamento del sito web dell’albergo, ad esempio, potrebbe aiutare a posizionarsi già con il piede giusto sulla strada che porta al futuro. E su quella che riconduce ai vecchi clienti, con cui riallacciare i rapporti, o a nuovi bacini di clientela.

Vediamo alcuni consigli utili per migliorare le performance del vostro sito web:

  • Abbiate cura delle “basi”: integrazione, smartness, velocità di caricamento delle pagine, un look accattivante restano le chiavi di volta per ottimizzare le performance di un sito web. Nel caso degli hotel, deve “montare” un booking engine degno di tal nome. Da questi punti non si può proprio prescindere, pensa fornire una cattiva esperienza utente e scoraggiare, più che incoraggiare, le prenotazioni.

Per alcuni consigli chiave sul design e sulle prestazioni del sito web di un hotel, vi rimandiamo a questo, questo e questo articolo.

  • Lavorare sull’immagine, ma anche sul servizio: un’immagine vale più di mille parole, ma ormai dovrebbe essere scontato che per vendere su un sito web si devono usare delle belle fotografie, che ispirino e convincano a prenotare, che diano delle “idee”… lavorate quindi su quelle idee, non mostrate solo le camere, ma anche ciò che ci sta dietro e la “filosofia” dell’hotel e di chi ci lavora. E, soprattutto, mantenete le promesse.

Fate vedere delle belle foto? Che corrispondano alla realtà di quando si è in struttura. Parlate dei valori condivisi? Fate che non siano solo delle “belle parole”, ma trovino riscontro nelle azioni di ogni giorno: nella scelta di fornitori e collaboratori, nel modo in cui trattate gli ospiti o gestite le difficoltà, nei piccoli gesti quotidiani oltre che nelle frasi pubblicitarie.

  • E se la base c’è già, perché non compiere un passo in più? Il vostro sito web è già “bello”, curato e ben posizionato? Arricchitelo.

Potreste pensare di caricare dei Virtual tour delle camere e delle aree comuni, girare dei video in 3D, aggiungere una sezione blog in cui parlare dell’hotel, dei servizi, ma soprattutto della destinazione in cui è inserito, delle cose che si possono vedere nei dintorni, dei piccoli tour sul territorio, delle bellezze che vi circondano…

Migliorare la “hotel experience” è sempre una buona idea, che ripaga sul medio-lungo periodo in termini di visite al vostro sito, oltre che al vostro hotel!

Proprio per questo è fondamentale anche…

  • Metterci la faccia e dare un’impronta personalizzata all’immagine dell’hotel: ora più che mai il pubblico cerca il lato “umano”, il contatto. Perché non fornirglielo nella maniera più semplice possibile (e non solo sul sito web, ma anche sui social), mettendoci la faccia di chi lavora in hotel, di chi ne è proprietario, di chi ogni giorno fa sacrifici e ci mette impegno? Farsi conoscere nei momenti di lavoro, quando il cliente è in house, ma anche prima che venga da voi, potrebbe essere la spinta in più che serve per convincere a passare a trovarvi…
  • E infine: comunicare, ma farlo bene. E per farlo bene, occorre inserire i “messaggi” che veicolate sulle singole piattaforme (sito web, social media, et.c.) in un “discorso più ampio”. Ne abbiamo parlato in questo articolo dedicato al Content Hub: perché la strategia più efficace, ricordiamolo, è fare squadra. Create un piano strategico di comunicazione, affinate tutti gli strumenti, “concertateli”, ovvero fate in modo che tutti insieme lavorino per i vostri obiettivi, e a vrete raggiunto la quadratura del cerchio.

Insomma: sia in fase di crisi che quando, finalmente, potremo godere di una schiarita nei cieli turistici, uno degli strumenti fondamentali anzi la freccia migliore all’arco degli albergatori resterà il sito web dell’hotel. Manutenerlo o migliorarlo potrebbe rivelarsi l’asso nella manica da giocare per “ritrovare” i clienti o trovarne di nuovi…

E se non sapete a chi rivolgervi per farvi aiutare nell’impresa, contattateci qui tramite form, per studiare insieme una strategia vincente!

Related Posts